Quota esente da contributi AVS

Se andate in pensione dopo aver compiuto l’età ordinaria del pensionamento AVS (64 anni per le donne e 65 per gli uomini) e continuate a esercitare l’attività lavorativa, restate soggetti all’obbligo di versare i contributi AVS, tuttavia solo per una franchigia compresa tra CHF 1’400 al mese o CHF 16’800 all’anno.

I beneficiari di rendite di vecchiaia AVS che proseguono l’attività lavorativa, pertanto, non versano contributi AVS, AI e IPG fino a concorrenza di questi importi limite, ma solo per la parte di reddito eccedente CHF 1’400 al mese o CHF 16’800 all’anno.

Se siete al servizio di vari datori di lavoro, questa franchigia si applica a ciascun rapporto di lavoro e resta in vigore anche se differite la riscossione della rendita di vecchiaia AVS.